AttivaMENTE: bambini e ragazzi co-costruttori del loro apprendimento

“Come” operare in classe per una didattica attiva, in cui al centro del processo di insegnamento-apprendimento si trova lo studente; l’approccio innovativo che sarà utilizzato sia come metodo/strumento sia come oggetto/contenuto della formazione è solo uno dei possibili mezzi per raggiungere questo scopo.

Descrizione

Presentazione e obiettivi: Il focus di questa formazione è il “come” operare in classe per una didattica attiva, in cui al centro del processo di insegnamento-apprendimento si trova lo studente; l’approccio innovativo che sarà utilizzato sia come metodo/strumento sia come oggetto/contenuto della formazione è solo uno dei possibili mezzi per raggiungere questo scopo.
Obiettivi:
1. Esplorare, in veste di apprendente, un framework d’apprendimento innovativo per la promozione delle abilità di pensiero e di risoluzione di problemi.
2. Esplorare, in veste di apprendente, tecniche e strategie didattiche attive e di apprendimento cooperativo.
3. Utilizzare le tecniche e strategie esplorate, nonché il nuovo framework d’apprendimento, per progettare un’unità di apprendimento (UdA).
4. Individuare i processi d’apprendimento visibili nel racconto scritto dell’implementazione di un’UdA, costruita sulla base del nuovo framework d’apprendimento.
5. Utilizzare i processi d’apprendimento individuati in funzione della nuova valutazione prevista alla scuola primaria (O.M. 172/2020).
6. Ripensare al processo di valutazione formativa in ottica sostenibile, inclusiva ed equa.
Programma: Programma/Contenuto degli incontri:
Il primo incontro si articola nella scoperta vera e propria, da parte dei corsisti, del nuovo framework d’apprendimento, sia come modalità didattica utilizzata dal docente formatore, sia come contenuto dell’incontro. Al termine viene fornita una cornice teorica all’approccio, conoscendo l’autrice attraverso un video sottotitolato, e riflettendo, attraverso domande guida, sul modo di fare scuola di ciascun corsista e su come il framework possa contribuire a migliorarlo.
Nel secondo incontro, dopo una prima fase finalizzata a dipanare dubbi e curiosità dei docenti, gli stessi, divisi in piccoli gruppi, si mettono in gioco nella progettazione di una UdA.
Il terzo incontro è deputato alla condivisione delle progettualità elaborate nei gruppi e all’autovalutazione, nonché alla riflessione sulle criticità emerse. Segue la presentazione di una UdA realmente utilizzata in classe e nel racconto di come gli studenti hanno re-agito nelle varie fasi di avanzamento.
L’ultimo incontro è finalizzato alla co-costruzione di una rubrica di valutazione a partire dai processi di apprendimento resi visibili attraverso l’UdA descritta la volta precedente. Segue una riflessione sulla valutazione formativa e su come sia possibile rendere più equi ed inclusivi i processi di valutazione attraverso la ridefinizione del ruolo degli studenti.

Materiali che saranno forniti durante il corso (fotocopie a carico dell’organizzatore):
• esempi di progettazioni didattiche utilizzate durante la formazione, organizzate per ordine di scuola di destinazione e area disciplinare;
• fotocopie con alcuni strumenti del nuovo approccio;
• bibliografia e sitografia;
• schema di progettazione con il nuovo approccio;
• domande di riflessione sulla propria didattica proposte dall’autrice del framework;
• modello di rubrica di valutazione;
• dispense con alcune strategie e tecniche di didattica attiva e cooperativa utilizzate durante la formazione.

Informazioni aggiuntive

A chi è rivolto

docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado (massimo 20-24 persone a sessione)

Docenti

Dr.ssa (PhD) Alessandra Imperio – docente di scuola primaria da circa 17 anni, è attualmente assistente di ricerca (AR) presso la Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca. Il suo progetto di ricerca di dottorato riguarda la promozione delle capacità di pensiero critico nella scuola primaria. Al momento sta conducendo ricerche sull'insegnamento delle competenze di vita (life skills) e sulla percezione della valutazione e del rendimento scolastico da parte dei bambini della scuola primaria. Altre aree di ricerca: didattica attiva, valutazione, inclusione scolastica e formazione docenti.

Modalità di verifica

Modalità di verifica: autovalutazione e valutazione del corso.

LIVELLO FORMATIVO

livello 2

ORE FORMAZIONE

16